Lo ammetto: è stata dura scegliere un numero definito di cose che amo del mio paese natìo in Calabria.

Cetraro, in provincia di Cosenza, ti entra dritta nel cuore.

Ecco i 10 motivi che, secondo me, la rendono speciale.

1

DALL’ALTO È ANCORA PIù BELLA

Che vi affacciate dalla terrazza di Piazza del Popolo nel centro della città o da qualche punto strategico di una delle tante contrade a pochi metri sul livello del mare, a travolgervi c’è una Cetraro che si mostra come in un dipinto.
Potete vedere il mare, le montagne, le case sulla costa, il porto in bella vista. Per farvi capire meglio cosa intendo, che ne dite di questa foto scattata da casa mia, tra cielo e mare?

2

L’ARTE È DOVE NON TE L’ASPETTI

Cosa c’è di più bello delle sorprese? Ed ecco che, sul porto turistico potete ammirare diverse opere d’arte scultoree e mosaici dedicati al mare, oppure nella surreale atmosfera della Chiesa di San Pietro (o Cappuccini) potete lasciarvi estasiare dalle 5 preziose tele ad olio di Giovan Bernardo Azzolino del 1635 circa. E che piacevole stupore al Museo dei Brettii e del Mare davanti alle straordinarie opere d’arte del pittore Massimo Tizzano… wow!

3

RESPIRI SOLO ARIA PULITA

Inspirate ed espirarte, inspirate ed espirarte… qui sì che potete farlo! Se è vero che respirare aria sana allunga la vita, non c’è niente di più salutare per corpo e mente del trascorrere qualche giorno a polmoni aperti a Cetraro: lontani dallo smog delle metropoli ci si disintossica i polmoni tra lo iodio del mare e il verde delle montagne incontaminate, incorniciati dai suoni della natura. E allora spalancate le braccia, aprite il petto e catturate tutta la bontà dell’aria cetrarese!

4

ANCHE GLI AMICI A 4 ZAMPE ADORANO IL MARE CRISTALLINO

Acque che brillano come i diamanti in un blu infinito, la brezza marina nelle narici e la sabbia tra le dita dei piedi: impossibile resistere dal tuffarsi con un mare così. E nemmeno il mio Jack ha resistito la prima volta che da Milano l’ho portato a Cetraro 🙂 Tra tuffi, nuotate e giri in pedalò, l’estate è la stagione perfetta per godersi appieno tutto il benessere che regala il Mar Tirreno.

5

C’È SEMPRE UN MOTIVO PER BRINDARE

Siete triste o stressati? Qui c’è un antidolorifico unico nel suo genere e si trova nelle cantine private dei suoi abitanti! Non importa che ci sia una ricorrenza particolare da festeggiare, a Cetraro è sempre il momento giusto per gustare in compagnia un buon bicchiere di vino casereccio accompagnato dall’ottima “suppressata” calabrese. E allora ecco che vanno via i cattivi pensieri e si lascia spazio solo alla convivialità. E poi lo diceva anche Libero Bovio: “L’acqua divide gli uomini; il vino li unisce”.

6

È RICCA DI STORIA

Basta fare un giro tra le vie della città per toccare con mano la storia secolare del luogo, ad esempio nella Chiesa Matrice di San Benedetto e i tortuosi vicoli del centro storico medievale racchiuso tra le Porte di Sopra, di Basso e di Mare, oppure nel borgo rurale di S. Angelo sorto verso la metà del ‘500 o ancora ammirando la stupenda scogliera dominata dall’antica postazione di guardia rappresentata dalla Torre di Rienzo.

7

PUOI GODERTI TRAMONTI MOZZAFIATO

Il sole che tramonta dopo un’intensa giornata ha sempre il suo insostituibile fascino. Se poi il sole arrossisce e puoi vederlo calarsi sul mare… l’emozione è indescrivibile! Credo che tutti abbiamo bisogno di meditare davanti alla natura all’imbrunire, da soli o con una speciale compagnia. Sedetevi, in qualsiasi punto del paese vi troviate, e godetevi il lento spettacolo di quel cielo che crea un gioco di colori e sensazioni uniche!

8

MORDI IL FRITTO CALABRESE VISTA MARE

Il paradiso non esiste? Provate a dirlo mentre mangiate le squisite “pitticelli ‘i milangiani” (polpette fritte di melanzane a KM 0) ancora calde e fumanti guardando il mare, oppure mentre gustate le tipiche “vajanelli arrustuti” (peperoni cetraresi arrostiti sulle braci) adagiate su una fetta di “pitta” (pane fatto in casa) o mordete una croccante e soffice “crispella“. E ancora c’è da chiedersi perché la Calabria è meta d’eccellenza per la gastronomia?

9

PERFINO LE GIORNATE DI MALTEMPO SONO SPETTACOLARI

Ansia da cattivo tempo che rovina le vacanze? Se siete a Cetraro non avete bisogno di controllare sempre il meteo per assicurarvi che ci sia il sole, perché niente è più rilassante di una giornata piovosa. Riuscite a immaginare il rumore della pioggia che cade sul mare? O i colori grigi del cielo che si confondono col mare agitato che sbatte contro gli scogli? Ecco, la felicità è davvero un’idea semplice, come aspettare che quella pioggia all’apparenza monotona si trasformi in un affascinante temporale!

10

L’ANIMA MARINARA TI CONQUISTA IL CUORE

Passeggiando per la città la sentite nell’aria quella tipicità dei luoghi di mare: dalla Marinarìa (uno dei quartieri più antichi di Cetraro) situato ai margini del centro storico fino ad arrivare alle abitazioni dei pescatori che decorano tutta la costa. Ed ecco che, immerso tra la splendida spiaggia di Lampetia e il Borgo San Marco, il porto San Benedetto vi entra nel cuore, così come i pescherecci all’orizzonte sul mare alla ricerca del buon pesce fresco cetrarese.

LAURA

 

Nata e cresciuta a Cetraro (Calabria), vivo a Milano con il cuore verso sud. Qui racconto la mia terra tra luoghi, sapori e tradizioni. Per sapere di più su di me

 

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

error: Il contenuto è protetto 😉